I vini Colli d’Imola DOC possono essere prodotti nelle tipologie rosso (sia novello chee riserva) e bianco (sia frizzante che superiore).

La zona di produzione comprende, nella provincia di Bologna i comuni di: Fontanelice, Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Imola, Dozza, Castel San Pietro Terme e Ozzano dell’Emilia. In provincia di Imola parte dei territori relativi ai comuni di: Dozza, Castel San Pietro Terme e Ozzano dell’Emilia.

La viticoltura sui colli imolesi risale all’epoca medioevale, e nel 1300 si parla espressamente di Albana quale varietà di pregio per il territorio, come anche di altre uve bianche arrivate fino ai giorni nostri, come Trebbiano, Maligia, Garganega e Verdea. Tra le uve nere, invece, giunge fino ai nostri giorni solo il Lambrusco.

La sede operativa

SOP20 Faenza

Il Consorzio

torna Indietro