L’IGT Alto Mincio è riservata ai vini bianchi e rossi, anche nelle tipologie frizzante; passito, novello e rosati, anche nella tipologia frizzante.

La zona di produzione delle uve per l’ottenimento dei mosti e dei vini comprende l’area collinare riguardante il territorio dei comuni di: Castiglione delle Stiviere, Cavriana, Monzambano, Ponti sul Mincio, Solferino e Volta Mantovana, in provincia di Mantova.

La coltivazione della vite nell’alto mantovano ha origini antiche: gli scavi archeologici hanno portato alla luce una ciotola di vinaccioli databile al Neolitico delle palafitte. Successivamente la civiltà etrusca portò la cultura del vino. Il poeta Virgilio, nativo di Mantova, nella sua quinta Bucolica descrive l’esistenza della “Vitis labrusca” duemila anni fa.

La sede operativa

SOP10 Peschiera

Il Consorzio

torna Indietro