La DOC Rosso Orvietano consente la produzione di un vino rosso la cui zona di produzione ricade nella provincia di Terni e comprende i comuni di: Allerona, Alviano, Baschi, Castel Giorgio, Castel Viscardo, Fabro,  Ficulle, Guardea, Montecchio, Montegabbione, Monteleone d’Orvieto, Orvieto, Porano e S. Venanzo.   

In queste zone il vino è protagonista. 

Per la città di Orvieto il vino è da secoli un’importante risorsa. A testimoniarlo sono l’archeologia, l’arte, la storia, l’artigianato e la letteratura, tanto che la produzione del vino in questa zona è stata celebrata nel tempo da poeti, papi, artisti e viaggiatori.

Il ruolo fondamentale del vino nella vita quotidiana e nei riti culturali di Orvieto è attestato negli importanti dipinti delle tombe etrusche del territorio (seconda metà del IV sec. a.C.) e nella ricca varietà di ceramiche etrusche e greche destinate alla conservazione, alla mescita e alla degustazione della celebre bevanda.

La sede operativa

SOP31 Orvieto

Il Consorzio

torna Indietro