La denominazione di origine controllata “Canavese” è riservata ai vini che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti dal presente disciplinare di produzione, per le seguenti tipologie, specificazioni aggiuntive o menzioni: rosso, rosso novello, rosato, rosato spumante, bianco, bianco spumante, Barbera e Nebbiolo.
La zona di produzione delle uve comprende l’intero territorio di numerosi comuni della provincia di Torino.
Le tecniche di coltivazione degli uvaggi rossi sono basate su filari con tecnica a spalliera mentre gli uvaggi bianchi sono basati su vitigno Erbaluce che viene coltivato a pergola detta localmente “topia canavesana”.
Le caratteristiche organolettiche di questi vini sono quelle tipiche dei prodotti ottenuti da terreni ricchi di sali minerali presenti nelle aree geografiche a struttura morenica.

La sede operativa

SOP02 Asti

Il Consorzio

torna Indietro