Le buone prassi quotidiane fanno la differenza nel mondo ESG (Environmental, social and corporate governance). Anche in materia di vino. Soprattutto all’estero. A certificare la sostenibilità socio-ambientale di territori, cantine e vini pensa Valoritalia, società specializzata nella validazione dei processi agro-alimentari, attraverso il protocollo Equalitas, framework nato nel 2015 in Italia su misura di tutte quelle aziende vitivinicole che hanno deciso di adottare comportamenti responsabili verso l’ambiente e nei confronti delle persone.

Leggi l’articolo su Repubblica