• 1

    

1,6 mld 12 215
bottiglie certificate Valoritalia regioni coinvolte Docg, Doc e Igt controllate

I varietali

È il DM 19 marzo 2010 a prevedere che i vini varietali, base su cui poggia la piramide di qualità vitivinicola italiana,possano riportare in etichetta sia l’annata di produzione sia il vitigno a condizione che siano sottoposti a certificazione da parte di un apposito ente quale è VALORITALIA. Al contrario non è ammesso alcun riferimento al territorio di produzione, che rimane prerogativa esclusiva dei vini a Denominazione di Origine o a Indicazione Geografica. Nonostante l’assenza di un apposito disciplinare, essi sono dunque sottoposti alla complessa normativa vitivinicola, volta a garantire piena tracciabilità del prodotto.

Di seguito l’elenco dei vini varietali di cui VALORITALIA rappresenta l’ente certificatore riconosciuto:

  • Con annata
  • Chardonnay
  • Sauvignon
  • Merlot
  • Cabernet
  • Cabernet Franc
  • Cabernet Sauvignon
  • Syrah
  • Spumanti varietali
  • Con annata
  • Moscato
  • Malvasia
  • Pinot-Chardonnay
  • Pinot
  • Glera
  • Muller Thurgau

 



docg e doc

normativa

pubblicazioni

wine news

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, per consentirti di interagire con i social network e per avere statistiche sull’uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, questo sito utilizza cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più e per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy.